30 Settembre
imprese & mercati politiche

Tabacco: a Trieste un nuovo Centro di Bat

Bat (British american tobacco) ha annunciato l’apertura a Trieste di un nuovo centro di innovazione e sostenibilità di livello mondiale che ospiterà, oltre a un centro di produzione, anche una digital boutique, un laboratorio di innovazione e centro di eccellenza per la trasformazione digitale e il marketing digitale. Il Centro sarà dedicato alla ricerca, allo sviluppo e alla produzione di linee di prodotto a potenziale rischio ridotto.


Il nuovo hub sarà realizzato in collaborazione con Interporto Trieste spa, infrastruttura dedicata alla logistica intermodale, e con l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale.


Attraverso questo progetto, che prevede un investimento totale fino a 500 milioni di euro nei prossimi cinque anni, Bat rinnova la fiducia e l’importanza dell’Italia all’interno della sua strategia di trasformazione.


«La città di Trieste è stata scelta come sede di questo progetto in quanto centro leader per l’innovazione, cosa che dimostra le capacità del nostro Paese» ha affermato Roberta Palazzetti, presidente e amministratore delegato di Bat Italia.


Secondo le previsioni il lancio di questo hub porterà alla futura creazione di 2.700 posti di lavoro con personale altamente qualificato nel campo della ricerca e sviluppo e della digitalizzazione, e di circa 2.100 posti di lavoro indiretti in termini di indotto sia a livello locale che nazionale.


«Sviluppo del porto, filiera integrata, incremento dei traffici commerciali, centri di ricerca di eccellenza e, da ultimo, gli hub come quello di Bat sono gli strumenti che permettono di percorrere la strada della sostenibilità sociale, economica e ambientale» ha sottolineato il ministro Stefano Patuanelli.


«Il Governo sostiene costantemente iniziative come questa, che rendono concreto l’impegno per lo sviluppo della filiera italiana del tabacco, permettendo di meglio distribuire il valore aggiunto tra le diverse fasi di produzione e creando nuovi posti di lavoro nei territori. Inoltre, i nuovi investimenti di Bat incrementeranno ancora di più la sostenibilità delle attività produttive».

Cattolica Assicurazioni S.p.A.

codice fiscale/partita Iva 00320160237

Privacy e Cookie policy