3 Gennaio
imprese & mercati innovazione

HubFarm, nuova piattaforma tecnologica e digitale per l’agricoltura

Innovare il settore agricolo italiano e renderlo competitivo sugli scenari globali. Questo è l’obiettivo di HubFarm, l’importante e ambizioso progetto di Confagricoltura, presentato nei giorni scorsi agli addetti ai lavori, che intende accompagnare le imprese agricole nella transizione tecnologica, digitale ed ecologica.


“L’agricoltura deve superare i gap che ancora ne fermano la crescita e la competitività – ha detto il presidente, Massimiliano Giansanti – Il nostro obiettivo è riposizionare le imprese agricole al centro del contesto economico nazionale, aggregandole in un’unica piattaforma con gli sviluppatori e con gli incubatori tecnologici, oltre che con il mondo della ricerca, con l’agroindustria più avanzata, con partner tecnologici e player di altissimo livello”.


Il nuovo progetto, che è stato sviluppato dall’organizzazione sindacale agricola con Microsoft Italia e Reale Mutua e partirà in via sperimentale in alcuni territori italiani nel prossimo anno per essere sul mercato nel 2023, comprende Internet of Things (IoT), big data e servizi digitali per le imprese agricole; gli agricoltori a loro volta alimenteranno la piattaforma con i loro dati aziendali e territoriali.


Grazie ai big data Warehouse le imprese agricole potranno accedere a una serie di servizi digitali ad alto valore aggiunto che potranno semplificare anche i processi amministrativi, burocratici e di certificazione. La piattaforma raccoglierà i dati in automatico e permetterà di trasferirli direttamente online alla Pubblica amministrazione. Attraverso le tecnologie a disposizione si potranno migliorare le coltivazioni con rese più performanti, ma anche effettuare analisi legate ai processi di transizione digitale e green.


“È il momento di accelerare sulla ripresa del Paese, a partire dai settori chiave come l’agricoltura – ha affermato Silvia Candiani, amministratore delegato di Microsoft Italia -. Il digitale consente, partendo dai dati, di aiutare ogni organizzazione, anche quelle del settore agricolo, a definire le aree di efficientamento e di innovazione: dal precision farming al tracciamento della filiera agroalimentare”.

Cattolica Assicurazioni S.p.A.

codice fiscale/partita Iva 00320160237

Privacy e Cookie policy