22 dicembre

Fao Strategy on Climate Change

di FAO ( Roma Luglio 2017)

Da oltre 70 anni, la FAO è impegnata nel raggiungimento di tre obiettivi fondamentali: sconfiggere la fame, la malnutrizione e l’insicurezza alimentare, ridurre la povertà rurale, migliorare la produttività e la sostenibilità dell’agricoltura.
Il mandato dell’agenzia delle Nazioni Unite è stato rafforzato nel 2015, grazie all’adozione dei “Sustainable Development Goals” (SDG), gli obiettivi di sviluppo sostenibile che puntano in primo luogo all’eradicazione della fame e della povertà nel mondo entro il 2030.
Ma il cambiamento climatico rende più difficile perseguire queste priorità, poiché la sempre più frequente variabilità meteorologica mette sotto pressione l’agricoltura e il già fragile sistema alimentare. A farne maggiormente le spese sono le popolazioni rurali e i piccoli agricoltori presenti nei Paesi in via di sviluppo, che a causa della limitata diversificazione nei sistemi produttivi risultano essere i più colpiti.
Proprio in queste regioni del pianeta, il raggiungimento degli SDG risulta fondamentale per rendere i sistemi agroalimentari meno vulnerabili e aumentarne la resilienza. Inoltre, è possibile limitare l’impatto del cambiamento climatico tramite la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, ottenuta favorendo lo sviluppo di economie a basse emissioni di carbonio.
È in questo contesto che la strategia della FAO si concentra, cercando di fornire un sostegno ai Paesi interessati per adempiere ai loro impegni nel settore agroalimentare.

Cattolica Assicurazioni Soc. Coop.

codice fiscale/partita Iva 00320160237