27 gennaio
innovazione

Le api da miele sono gli insetti impollinatori più importanti per gli ecosistemi naturali

Le api da miele sono gli insetti impollinatori più importanti del mondo, non solo per le colture ma anche per gli ecosistemi naturali. Lo afferma uno studio condotto dall’Università della California San Diego, dal quale emerge che le api mellifere sono i più assidui visitatori di fiori di piante non coltivate.

 

Pubblicata sulla rivista Proceedings of the Royal Society B, l’analisi è la prima a indagare il ruolo impollinatore dell’ape da miele (Apis mellifera) al di fuori degli habitat agricoli, incrociando i dati di 80 reti globali di interazione tra impollinatori e piante.

 

Il rapporto evidenzia che l’ape mellifera, come singola specie, è la visitatrice più assidua di fiori di piante naturali (non coltivate) a livello mondiale. Inoltre, è presente nell’89% delle reti di impollinazione nei luoghi in cui è nativa (Africa, Medio Oriente, Europa meridionale), e nel 61% nelle regioni in cui è stata introdotta dall’uomo. Un’interazione su otto tra piante non coltivate e impollinatori vede protagonista questa specie di ape.

 

Secondo gli scienziati, data l’importanza ecologica dell’ape mellifera, variazioni nella sua distribuzione territoriale e numerosità possono influire sulla traiettoria evolutiva delle specie vegetali e degli altri insetti impollinatori.

 

(© Osservatorio AGR)

Cattolica Assicurazioni Soc. Coop.

codice fiscale/partita Iva 00320160237