Fondi strutturali

I Fondi strutturali e il Fondo di coesione costituiscono gli strumenti finanziari della politica regionale dell’Unione europea il cui scopo consiste nell’equiparare i diversi livelli di sviluppo tra le regioni e tra gli Stati membri in un’ottica di coesione economica, sociale e territoriale. I Fondi strutturali sono due:
• il Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) istituito nel 1975 e destinato alla realizzazione di infrastrutture e investimenti produttivi generatori di occupazione a favore in particolare delle imprese;
• il Fondo sociale europeo (Fse) istituito nel 1958 e teso a favorire l’inserimento professionale dei disoccupati e delle categorie sociali svantaggiate finanziando, in particolare, azioni di formazione.
Nel 1994 a questi fondi si è aggiunto il Fondo di coesione teso ad accelerare la convergenza economica, sociale e territoriale europea. Il Fondo di coesione è destinato ai paesi con un Pil medio pro capite inferiore al 90% della media comunitaria. Prevede finanziamenti per progetti infrastrutturali nei settori dell’ambiente e dei trasporti e si attiva solo negli Stati membri che assicurino il rispetto del Patto di stabilità.

Cattolica Assicurazioni Soc. Coop.

codice fiscale/partita Iva 00320160237

Disclaimer IP | Privacy e Cookie policy