2 luglio
imprese & mercati

Formaggi Made in Italy: cresce l’export, ma ristagnano i consumi interni

Esportazioni in crescita, consumi interni che ristagnano: è la doppia faccia del comparto dei formaggi Made in Italy, secondo i dati diffusi da Assolatte, l’Associazione italiana lattiero-casearia.

 

A fine 2016 le vendite oltreconfine di latticini e formaggi italiani hanno raggiunto le 388mila tonnellate (+8,6%), per un controvalore di 2,4 miliardi di euro, cui corrisponde un incremento su base annua del 7%. Un risultato che porta il saldo commerciale del settore, negativo fino al 2007, a quota 867 milioni.

 

Quanto ai Paesi acquirenti, la Francia – con oltre 82mila tonnellate – si conferma prima destinazione, ma molto bene sono andati anche i mercati di Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Cina, Giappone, Corea del Sud, cui si sono aggiunte performance interessanti nei Paesi Baltici e dell’Est Europa.

 

È invece sul fronte interno che l’industria lattiero-casearia arranca risentendo, oltre che della generale crisi dei consumi, dei nuovi modelli alimentari delle famiglie, che sempre più spesso acquistano prodotti sostitutivi.

 

«I primi mesi del 2017 hanno portato dei segnali di miglioramento, che fanno pensare che stiamo uscendo dalla crisi», ha dichiarato il presidente di Assolate, Giuseppe Ambrosi. «Però è presto per tirare un sospiro di sollievo perché la strada da percorrere è ancora lunga e difficile. Il gap tra l’Italia e gli altri Paesi si allarga in modo preoccupante. Occorre lavorare alle vere criticità del nostro Paese, prima tra tutte la scarsa competitività, che è all’origine di buona parte dei nostri problemi. Le inefficienze del sistema Paese si trasformano in costi che solo le imprese italiane devono sostenere. Costi che ci fanno essere meno competitivi dei colleghi europei, che provocano inefficienze e portano alla chiusura delle imprese. Costi che, purtroppo, stimolano anche la delocalizzazione».

 

(© Osservatorio AGR)

Cattolica Assicurazioni Soc. Coop.

Codice fiscale/Partita IVA 00320160237 - Partita IVA del Gruppo IVA Cattolica Assicurazioni 04596530230